Ultime novità:

In my heart
In my heart
Playing
Playing
Agate
Agate

Le corte

18/10/2011

Mi pare logico....arriva il freddo all'improvviso e io mi becco la peste, la scabbia e la rogna tutte assieme mixate in uno splendido mal di gola/raffreddore/sinusite/mal di testa/influenza/voglia di sommergermi di coperte....

 

 

 

 

What?! I need a translation!

Siete passati in:

Creative Commons

Creative Commons License
Tutte le mie creazioni sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

L'attenzione per i particolari

Ultimamente sto girando molto per siti e blog vari, in giro per internet si trova di tutto e le persone appassionate di handmade e bijoux sono tantissime...

Ovviamente ci sono i geni del settore che da qualunque materiale riescono a tirar fuori dei capolavori, e ci sono gli artisti "medi" (non cito nemmeno quelli scarsi ma purtroppo ci sono anche loro, abituati a copiare di sana pianta il lavoro altrui...)

Il mio carattere assurdo purtroppo mi impedisce di conformarmi alla massa producendo seguendo le mode, devo cercare di distinguermi in tutto e l'handmade non fa eccezione a questa mia regola...

 

...e qui arriva il quesito: come distinguersi dalla media?

 

Partendo dal presupposto che non faccio parte della categoria "geni", e fermorestando il fatto che continuerò a far di testa mia le mie linee produttive (non vedrete mai in questo blog un qualcosa col logo Chanel inciso o appeso sopra, anche se ormai le collane-chanel-paccottaglia sono l'articolo più venduto on-line visto l'amore perverso delle ragazze medie verso questo logo...amore che ovviamente non condivido)...

 

...penso che la mia strada per emergere dalla massa punterà ai particolari...

Particolari nel senso di attenzione alla qualità delle materie prime e attenzione ai dettagli.

 

Per quanto riguarda la qualità delle materie prime sono sempre state un mio principio: compro da siti on-line sicuri e scelgo sempre l'originale...ultimamente sto anche valutando l'idea di passare all'argento 925% e acciaio chirurgico per alcuni dei miei lavori, ma sono ancora progetti in fase di studio...vi terrò aggiornati su eventuali sviluppi!

 

E i dettagli....dettagli....

Che vuol dire dettagli?

Il dettaglio è una cosina piccola ma che fa la differenza...come ad esempio l'utilizzo della limetta per smussare bene tutti i capi dei lavori col filo di rame, in modo che non possano graffiare per sbaglio o tirare i fili dei vestiti...

 

....l'usare sempre le pinze coperte con scotch per evitare di segnare e rovinare il filo di metallo...

 

...il devastarsi le mani a suon di pinze per fare il nodo orefice invece che le semplici asoline...

E proprio riguardo il nodo orefice si sono basati i miei ultimi lavori: l'ultimo bracciale con Boulè e i completi Mono e Double.

 

Il nodo orefice oltre ad essere una sicurezza rispetto le semplici asole, rende il lavoro più elegante a parer mio...

 

Farlo non è difficile, ci vuole solo pratica e molto più tempo! Qui trovate una guida fotografica in inglese per realizzare questo nodo.

 

Ovviamente la lista di "dettagli" a che cercherò di sviluppare non finisce qui, la strada per emergere dalla massa è ancora lunga ma almeno mi sono messa in cammino!

 

 

Ed ora veniamo a cose più divertenti: abbiamo raggiunto la quota 30 iscritti al blog candy per cui stasera mi metto al lavoro su qualcosa di nuovo! ^^

 

In più vi segnalo anche il blog candy di Shula, un'altra ragazza che come me si diverte a creare bijoux....io partecipo, iscrivetevi anche voi! ^^

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Marzia (lunedì, 21 giugno 2010 17:56)

    Non posso che condividere ciò che hai scritto!

    Per quanto riguarda il filo di rame, ti consiglio di acquistare un bel taglia-unghie... trancia il filo di netto e va benissimo per tagliare il metallo. Lo ha consigliato Giulia Boccafogli e devo dire che funziona! :)

  • #2

    Silvia (lunedì, 21 giugno 2010 18:07)

    Io ho comprato il tronchesino apposta su perles ( http://www.perlesandco.com/Tronchese_taglio_dritto-p-19326.html?cPath=30_1030 ) e anche quello funziona bene, ma per sicurezza un colpettino di lima lo do' sempre...
    Soprattutto adesso che vorrei provare a farmi le monachelle da sola, io ho i buchi alle orecchie molto piccoli e basta un niente per infiammarmi e sembrar dumbo! =_='

  • #3

    Marzia (martedì, 22 giugno 2010 14:04)

    A chi lo dici! Anche io ho i fori dei lobi delicatissimi, che rogna...grrrrrr!!!
    Grazie per il link delle tronchesi, non le avevo viste e si direbbero buone!