Ultime novità:

In my heart
In my heart
Playing
Playing
Agate
Agate

Le corte

18/10/2011

Mi pare logico....arriva il freddo all'improvviso e io mi becco la peste, la scabbia e la rogna tutte assieme mixate in uno splendido mal di gola/raffreddore/sinusite/mal di testa/influenza/voglia di sommergermi di coperte....

 

 

 

 

What?! I need a translation!

Siete passati in:

Creative Commons

Creative Commons License
Tutte le mie creazioni sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Dottore...Dottore...Dottore del buso del....*ehm*

I veneti e soprattutto i padovani penso che sapranno completare la frase da soli! :p

Trattasi di un classico motto che viene cantato ai neo-laureati dagli amici e parenti...prima, durante e dopo la lettura del papiro e scherzi vari...

Per chi non sapesse come funzionano le lauree qui in Veneto posso cercare di farvi una breve descrizione, 3 sono le cose principali:

a) il papiro

b) gli scherzi

c) il vino!

Tratta da http://corrieredelveneto.corriere.it/padova/notizie/universita/2009/19-febbraio-2009/goliardia-finisce-rete-scherzi-laurea-youtube-1501046032042.shtml

Il papiro altro non è che un cartellone di dimensioni varie (di solito è circa 80x100 cm) su cui gli amici del laureato disegnano una sua caricatura, e raccontano la sua storia in stile goliardico e in rima...il tutto accompagnato da foto varie del laureato e vignette più o meno "onte"...

 

Nel capitolo scherzi ci si può veramente sbizzarrire: vari travestimenti e qualsiasi cosa che renda ridicolo il laureato; farina, caffè e uova per imbrattarlo, trucchi e parrucche....è ammesso tutto!

E tra gli scherzi vanno nominate anche le varie pacche e gli "affettuosi" calci nel sedere che si deve prendere il laureato...

Tratta da http://mattinopadova.gelocal.it/dettaglio/feste-di-laurea/1341269

Fondamentale la terza voce: il vino...già, perchè il laureato NON PUO' tornare a casa sano, la balla di vino è essenziale per una buona festa di laurea...

 

Quando vi sarete attrezzati per coprire tutti e 3 i punti fondamentali, potete fonderli e tirar fuori una degna festa per il neolaureato!

Ovviamente tutto questo va fatto subito dopo la proclamazione, appena fuori dagli edifici dell'università, meglio ancora se in mezzo a alla gente che passa e può vedere!

A Padova davanti al Bo' ogni tanto se ne vedono proprio di belle...

Miscelando gli elementi di sopra otterrete un neolaureato vestito in modo osceno, più o meno sporco a seconda el buon cuore degli amici, che deve leggere (già mezzo ubriaco) un papiro scritto in rima, bevendo altro vino ogni volta che sbaglia a leggere! :p

Bene.

Tutta questa pappardella per dirvi cosa?

Che il motivo per cui la settimana scorsa ero tanto incasinata si trattava proprio di organizzare la "festa" all'uomo: finalmente dottore in Economia e Diritto all'università di Trento! :)

In particolare la preparazione del papiro è stata ardua, ma alla fine son riuscita a tirar fuori un malloppo da 105x140 cm...più che un papiro era un cartellone pubblicitario! ^^

 

Vi risparmio le foto di come lo abbiamo ridotto, vi basti sapere che è finito a farsi il bagno nella fontana del Duomo a Trento prima, e nella piscina di un'amica la sera...!

In ogni caso è andato tutto bene e son contenta che la festa gli sia piaciuta...

 

Ma adesso torniamo a noi, per prima cosa vi mostro l'ultimo regalino che ho preparato per il blog candy...

Con questo caldo ci vorrebbero proprio dei piccoli ventagli, questi sono fatti con filo di rame argentato e perle cracklè rosa... :)

 

Per ora ho ricevuto gli indirizzi di 4 dei vincitori, appena riceverò anche l'ultimo indirizzo spedirò i regalini...^^

Scrivi commento

Commenti: 0