Ultime novità:

In my heart
In my heart
Playing
Playing
Agate
Agate

Le corte

18/10/2011

Mi pare logico....arriva il freddo all'improvviso e io mi becco la peste, la scabbia e la rogna tutte assieme mixate in uno splendido mal di gola/raffreddore/sinusite/mal di testa/influenza/voglia di sommergermi di coperte....

 

 

 

 

What?! I need a translation!

Siete passati in:

Creative Commons

Creative Commons License
Tutte le mie creazioni sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Tutorial castone Erika (stile Huan Pham)

Anche questo mi è stato chiesto spesso, così oggi mi son decisa a fare qualche foto...

 

Allora per prima cosa c'è da specificare che io il castone Erika l'ho "inventato" dopo aver visto il blog di Huan, non so se lui usi proprio lo stesso metodo o se ha un procedimento diverso, ma tra i vari tentativi che ho fatto quando ho iniziato questo è il metodo che mi risulta più facile...

 

Materiale:

  • pinza a punte tonde
  • pinza piatta non zigrinata
  • trochesino
  • affarino per limare il rame
  • filo di rame da 0.9-1 mm
  • filo di rame da 0.4-0.5 mm
  • un rivoli (consiglio di partire con almeno un 14 mm sennò è troppo piccolo e si fa fatica, questo nella foto è un 18 mm)
  • scotch per rivestire le pinze

(nb: io in queste foto non sto usando filo di rame ma filo di acciaio chirurgico da 0.6 e 0.4 mm, se usate il rame dovete aumentare lo spessore a quelli consigliati altrimenti non tiene la forma)

Step 1:

Parto dal filo di rame più spesso e con le pinze a punte tonde formo una serpentina, bisogna andare avanti finchè su ogni lato della serpentina non ci sono almeno 8-9 “curvette” di questa dimensione altrimenti rischio dopo di non averne abbastanza per incastonare il rivoli...

Ovviamente a seconda di quanto grandi le facciamo e a seconda del diametro del rivoli la serpentina sarà più o meno lunga...

Step 2:

Con la pinza piatta afferro la serpentina a metà della sua larghezza, e con le dita inizio a piegare le "curvette" che mi spuntano fuori...

alla fine devo ottenere una serpentina piegata a L

Step 3:

Inizio a dare la forma al castone piegandolo per adattarlo al rivoli, non devo limitarmi a piegarlo in cerchio ma devo anche adattare tutte le asoline accostando un po' di più le parti piegate...

Devo adattare il castone al rivoli, cercando di ottenere una cosa equilibrata...se vi avanzano asoline non vi preoccupate, l'importante è che la figura sia abbastanza simmetrica...

L'asolina che c'è in più nella foto basta tagliarla dietro...

Step 4:

Con dell'altro filo di rame grosso realizzo un cerchio che combaci più o meno con il bordo esterno del castone, io di solito uso l'anelliera come sagoma per modellare l'anello, stringendolo finchè non va bene come dimensioni...

Non tagliatelo proprio giusto giusto, lasciate un po' di filo in più per fare un'asolina con cui appendere il lavoro finito...

Se nel retro è rimasto del filo in eccesso taglio via anche quello...

Con un pezzettino di filo sottile fermo i due bordi del castone, questo mi permette di lavorare senza troppi problemi durante le fasi seguenti, tanto poi lo tolgo questo filo in più...

Step 5:

Posiziono il castone al centro dell'anello, evitando di far combaciare l'apertura dell'anello con i due bordi del castone dato che sono le due parti più fragili di tutto il lavoro...

Prendo ora il filo di rame più sottile, non posso dirvi quanto di preciso perchè dipende da quanto grande è il castone, comunque con 30 cm dovreste arrivare tranquillamente alla fine del lavoro senza problemi...

Vi consiglio di partire a lavorare da un punto lontano sia dall'apertura dell'anello, sia dai bordi del castone.

Infilo il filo tra anello e castone come nella foto: prima sopra l'anello, poi dentro un ramo del castone e dopo sotto l'anello.

 

Con il filo di destra che passa sotto l'anello mi porto verso l'alto e rientro dentro il ramo seguente del castone, stringete e vi ritroverete come in questa foto.

Continuo così finchè non lego tutto il castone all'anello, ci saranno due punti un po' complicati: la parte dove l'anello è aperto e quella dove ci sono i bordi del castone. Cercate di posizionare il castone in modo da cucirlo senza troppe difficoltà in questi due punti. (eh mi spiace, non riesco a spiegarvelo! Bisogna provare a farlo...)

Step 6:

Alla fine mi devo trovare con un capo che sta sotto l'anello, e l'altro capo del filo che sta sopra.

Con il capo che sta sotto mi aggancio ad una delle asole posteriori e fisso il lavoro, tagliando l'eccesso.

Ora con l'altro capo mi porto dietro il lavoro, passando sopra l'anello in modo da farlo sembrare come in tutti gli altri punti (nella foto io sono già passata dietro)

mi infilo sotto un ramo posteriore e fisso di nuovo, tagliando l'eccesso...

Tadaaaaaaaaaaaaaa:

Ovviamente io non l'ho fotografato ma ogni volta che tagliate un filo grosso passate bene con la limetta in modo da non lasciare capi appuntiti...

Con questa tecnica volendo potete incastonare anche altre forme, basta lavorarci un po' su...

Ps: niente commenti sulle mie unghie mangiucchiate please...

 

Scrivi commento

Commenti: 15
  • #1

    Magike Mani (mercoledì, 24 novembre 2010 08:52)

    Ciao ho trovato il link sul sito di Alessia e sono "corsa subito a curiosare...non vedo l'ora di provare...
    grazie mille
    ciao Grazia

  • #2

    Erika/Libby (mercoledì, 24 novembre 2010 09:11)

    Fantastico.... mi sa che io non sarei mai così brava, ma mi pare un buon sistema per incastonare un po' tutto. Anche io ti ho scoperta dal Blog di Alessia. Ciao

  • #3

    barbara (mercoledì, 24 novembre 2010 19:36)

    ciao, arrivo anche io dal blog di Alessia! ti faccio i miei complimenti per il blog e per le tue magnifiche creazioni ma anche per questo bellissimo tutorial! Grazie!

  • #4

    Silvia (lunedì, 29 novembre 2010 18:36)

    Sono contenta che il tutorial vi piaccia! ^^

  • #5

    conny (lunedì, 29 novembre 2010 22:09)

    Complimenti davvero :)

  • #6

    Cinzia (sabato, 11 dicembre 2010 13:43)

    ciao Silvia ti seguo su FB ed anche su capricci...solo adesso scopro questo tutorial....mi sarà scappato....bellissimo il tutorial e bellissimi i tuoi lavori...

  • #7

    giorgia (sabato, 11 dicembre 2010 21:19)

    Ciao,
    complimenti!
    Molto interessante il tuo tutorial e davvero chiaro.
    Grazie!
    Giorgia

  • #8

    Viagra Online (giovedì, 07 luglio 2011 17:38)

    awesome I love you fantastic jewels sweety!! I wonder if you have more!

  • #9

    Silvia (domenica, 21 agosto 2011 11:47)

    Bello!
    Chissà se riusciro' a farlo?!? Ci provero'!!!
    Grazie!!!!!!!!!

  • #10

    claudia (venerdì, 30 marzo 2012 10:53)

    Grazie per la condivisione del tutorial !! sei stata davvero gentile.
    Claudia

  • #11

    elena taggio (venerdì, 22 giugno 2012 16:36)


    Ti ringrazio di cuore per aver fatto questo tutorial spiegato benissimo. Tempo fa avevo visto questo tipo di incastonatura e ora che mi serve l'ho cercato tanto ma inutilmente, e oggi invece .....che sorpresa!
    Grazie ancora.......ciao!!!!!!!

  • #12

    Centrifugal Juicer (mercoledì, 10 aprile 2013 07:34)

    This particular article was exactly what I had been looking for!

  • #13

    gabriele (lunedì, 15 luglio 2013 00:01)

    grazie, mi e' un lavoro molto ben fatto soprattutto per la sua semplicita ed eleganza, anch' io faccio lavori con filo di alpaca e mi e' piaciuto molto, lo faro. grazie ciao

  • #14

    Giulia (venerdì, 11 ottobre 2013 08:45)

    Ciao! mi potresti dire dove trovi l'acciaio chirurgico? per fare ganci e chiusure di solito uso quello del brico, ma non so se è affidabile! Grazie! :)

  • #15

    Donatella (giovedì, 04 maggio 2017 19:29)

    Ciao, cercavo un metodo per incastonare un ciondolo di porcellana un po' "fuori misura" e sono capitata qui. Che meraviglia, proverò sicuramente. Grazie mille.